venerdì, 25 maggio 2018
LA GENTILEZZA VIEN LEGGENDO

LA GENTILEZZA VIEN LEGGENDO: questo il titolo del percorso Amico Libro che si è concluso, mercoledì 23 maggio, alla presenza della Dirigente Scolastica, presso l’Aula Magna della scuola secondaria di Angeli, con una Tavola Rotonda alla quale hanno partecipato insegnanti e genitori, gli alunni delle classi quinte di scuola primaria dei plessi di Serra San Quirico ed Angeli, i ragazzi delle classi di scuola secondaria dei due plessi, gli scrittori che hanno animato i laboratori di scrittura creativa attivati con i fondi europei, nonché i componenti della giuria del secondo concorso letterario indetto dall’Istituto e gli alunni vincitori di concorso provenienti dagli Istituti Comprensivi di Fermo, Senigallia e Fabriano con le rispettive famiglie ed insegnanti .

La Tavola Rotonda da diversi anni rappresenta l’occasione per presentare alle famiglie e al territorio le numerose attività ed esperienze svolte dagli alunni di ogni ordine e grado relativamente alla lettura: il percorso Amico Libro è infatti un percorso in verticale inserito nel Piano dell’Offerta Formativa d’Istituto che scaturisce dalla convinzione che l’educazione alla lettura, intesa come piacere di leggere, concorra alla formazione personale e al pensiero critico di ogni alunno.

In apertura, l’insegnante referente del progetto Cesaroni Maria Rita, ha presentato il MANIFESTO DELLA GENTILEZZA realizzato artisticamente dalla docente di arte Sabrina Tacconi, con alcuni dei tanti i lavori prodotti dagli alunni dei tre ordini di scuola: il tema della GENTILEZZA quest’anno ha fatto da sfondo al percorso Amico Libro e anche ad altri percorsi affrontati dagli alunni, per questo si è pensato di riassumere in un manifesto finale quanto vissuto nelle aule.

L’insegnante della scuola dell’Infanzia Rosella Corinaldesi ha aperto la Tavola Rotonda illustrando l’attività INDOVINA CHI LEGGE? una delle attività portanti del progetto che prevede la partecipazione dei genitori a scuola, in qualità di lettori occasionali: le mamme presenti hanno portato la loro testimonianza di lettrici sottolineando la grande validità dell’iniziativa e le forti emozioni provate durante i momenti di lettura con i bambini.

Gli alunni delle classi quinte, dopo l’intervento in video dello scrittore Maximiliano Cimatti, animatore dei laboratori di scrittura creativa per la scuola primaria, hanno illustrato al pubblico presente, alcune considerazioni a proposito dell’esperienza SCUOLE APERTE PER TE che ha offerto loro la possibilità di scoprire, in modo ludico, i “trucchi del mestiere” dello scrittore e di partecipare alla seconda edizione del concorso letterario.

E’ stata poi la volta dello scrittore Alessandro Morbidelli che ha curato i laboratori di scrittura creativa per la scuola secondaria il quale ha sottolineato il grande valore della didattica della scrittura creativa nella scuola del primo ciclo e quindi l’importanza di suscitare in ogni l’alunno il piacere non solo del leggere ma anche dello scrivere per raccontare e raccontarsi.

I ragazzi della scuola secondaria di Serra San Quirico hanno poi presentato le attività svolte intorno al progetto VIVIAMO LA BIBLIOTECA che li ha visti impegnanti nel lavoro di catalogazione dei libri presenti nella biblioteca di plesso con simpatiche etichette ideate da loro stessi, hanno poi ricordato ai presenti i i dieci DIRITTI DEL LETTORE secondo Pennac.

Le classi di scuola secondaria di Angeli hanno aderito all’iniziativa IO LEGGO PERCHE’, prevista dal Programma di riqualificazione delle biblioteche di classe, che hanno riproposto ai presenti con letture tratte da libri di autori famosi offrendo così importanti riflessioni sul perché leggere e sul perché sia così importante “nutrirsi di libri”.

La seconda parte della Tavola Rotonda si è aperta con un contributo degli alunni delle classi VA e VB di Angeli per ricordare i tratti salienti della figura di Malala Yousafzai, madrina del concorso letterario che porta il nome della frase pronunciata da lei stessa in occasione del suo intervento alle Nazioni Unite nel 2013:
“UN BAMBINO, UN INSEGNANTE, UN LIBROE UNA PENNA ,POSSONO CAMBIARE IL MONDO”

La presidente di giuria signora Asmae Dachan e lo scrittore Franco Duranti, dopo un breve intervento , hanno proclamato i vincitori; i premi per le varie categorie di concorso sono stati assegnati a diversi alunni delle classi quinte della scuola primaria di Angeli e Serra San Quirico, agli alunni della scuola primaria “Sapienza” ICS “Betti” di Fermo, della scuola primaria Cesanella IC “Giacomelli” di Senigallia e dell’IC “Aldo Moro” di Fabriano.

L’incontro si è concluso con l’intervento della Dirigente Scolastica che ha ringraziato gli alunni, le insegnanti, i genitori e gli ospiti intervenuti, gli scrittori Cimatti e Morbidelli , i componenti della giuria per il prezioso lavoro svolto per stimolare, accrescere e sostenere l’amore per la lettura, la scrittura e la creatività.