sabato, 19 maggio 2018
Ops! Sorprendente! … Teatro e Ambiente!

Tanta la commozione durante lo spettacolo della Scuola dell’Infanzia di Rosora che ha concluso la ventunesima Edizione dei Laboratori Musico-Teatrali, dal 9 al 12 maggio, presso il Teatro G. Spontini a Maiolati… (Dall’articolo pubblicato su Voce della Vallesina del 20 maggio)

Nello specifico…

Tante le situazioni espressive a metà tra fantasia e realtà esplorate per un anno intero, dopo essere scaturite come input da uno ZAINOTTO legato maggiormente ai fenomeni naturali, circolari, (dal chicco al grano, dal girino alla rana, dal bruco alla farfalla, …), attraverso tanti mini-percorsi dalla breve durata,  presentati in forma fantastica su quel “tappetone” che fa la gioia dei nostri bambini. E poi tutto ciò che usciva da quello strategico ZAINONE che fa rima con “televisione” e che ripresentava, trasformati, gli stessi elementi della natura (ragno in natura, Uomo-Ragno in TV, tartaruga in natura, Tartaruga Ninja in TV… e così via). Entrare poi in TV è stato qualcosa di incredibilmente affascinante a scuola, grazie ad una tecnica antica “televisione a circuito chiuso”, ma in questo anno scolastico realizzata con le nuove tecnologie,  per cui è stato possibile diventare come l’uomo ragno e l’effetto dell’arrampicata c’era grazie alla ripresa (senza “antiche” telecamere e fili) dei bambini a terra, che si muovevano su un pannello con sopra disegnato un muro. Applicare ai nostri bisogni la tecnologia significa far diventare i bambini protagonisti di ciò che spesso vedono fare in televisione o al cinema dagli altri, certamente adattando il più possibile e senza non poca difficoltà in tal senso i pochi mezzi a disposizione del teatro. E quegli accessori costruiti in scena… praticamente … sorprendente!

Grazie a tutti voi!